Image

Monte Bianco 4810m

Italia, Francia

2 a 3 giorni a partire da € 650

Liv. Fisico Liv. Tecnico

Il Monte Bianco con i suoi 4808 metri di altezza rappresenta la cima più alta delle Alpi ed è proprio per questo che si fa soprannominare il “tetto delle Alpi” o, ormai un tempo, il “tetto d’Europa”.

Il sogno di tutti i grandi appassionati di montagna è quello di arrivare a mettere i piedi su questa famosa cima. Realizzare questo sogno non è così banale ma non impossibile!

La salita al Bianco richiede un buon allenamento alla camminata e alla quota, per questo è vivamente consigliato realizzare qualche altra salita di acclimatamento sopra i 4000 metri di altitudine per testare il nostro fisico.

Le vie di salita a questo gigante delle Alpi sono principalmente 3:

  • la via normale italiana passando per il Rifugio Gonella;
  • la via normale francese passando dal Rifugio del Gouter;
  • la via normale francese denominata Trois Mont Blanc.
Image

Via Normale Italiana

VIA NORMALE ITALIANA

Poco frequentata, selvaggia e isolata. La via normale italiana al Monte Bianco è sicuramente la più selvaggia. Chiamata anche la “via del Papa”, questa straordinaria salita si svolge ai confini della Val Vény. Risalendo grandi morene, il ghiacciaio del Miage e poi del Dome giungeremo su una bella cresta nevosa, affilata, al “Piton des Italiens” e da li ci ricongiungeremo all’itinerario francese del Gouter.
Questa salita rappresenta forse uno dei modi più belli e avventurosi di raggiungere la cima del Monte Bianco e collegandola con la traversata dei Trois Mont Blanc potremmo godere di una giornata memorabile, che terremo nel nostro cuore tutta la vita.

Programma:

  • 1 giorno: ritrovo a Courmayeur alle 8 e controllo del materiale. (possibilità di ritrovo in altri luoghi). Questa giornata sarà dedicata alla risalita del Glacier du Miage fino al Rifugio Gonella 3071m.
  • 2 giorno: partenza verso l’una di notte dal rifugio. Risaliremo il Glacier du Dome fino al Piton des Italiens 4002m. Da qui un affilata cresta ci consentirà di raggiungere il Dome du Gouter 4304m. Infine dopo una pausa al Bivacco Vallot 4362m raggiungeremo la vetta più alta della Alpi a 4810m di quota.

Discesa: per lo stesso itinerario.

Via Normale del Gouter

VIA NORMALE DEL GOUTER

La via normale, detta “del Gouter”, descritta qui di seguito è la più famosa perchè una delle più facili e con minor dislivello. Infatti il giorno della vetta dovremo affrontare solamente 1000 metri di dislivello ma attenzione tutti sopra i 4000 metri!

Programma:

  • 1 giorno: ritrovo a Les Houches alla partenza della teleferica “les Houches-Bellevue” alle ore 8 (possibilità di ritrovo in altri luoghi). Dopo aver controllato il materiale salita con la teleferica e poi con un trenino fino al Nid d’Aigle 2372m. Per sentiero saliremo prima al rifugio Tête Rousse 3167m e poi proseguiremo fino al rifugio del Goûter 3817m dove passeremo la notte.

  • 2 giorno: il grande giorno! Partiremo alle 3 per salire prima al Dome du Goûter 4304m per poi proseguire fino alla “Capanna Vallot”. Da qui cavalcando l’Arête des Bosses arriveremo finalmente in cima al Monte Bianco a quota 4810 metri!

Discesa per lo stesso itinerario fino al Nid d’Aigle.

Via dei Trois Mont Blanc

VIA dei TROIS MONT BLANC

La via di salita dei “Trois Mont Blanc” è uno degli itinerari più estetici per salire sulla vetta più alta delle Alpi. Chiamata in questo modo perchè durante la salita si attraversano 3 cime importanti del massiccio tutte sopra i 4000 metri: Mont Blanc du Tacul 4248m, Mont Maudit 4465m e infine il Monte Bianco 4810m!

Programma:

  • 1 giorno: ritrovo davanti alla funivia dell’Aiguille du Midi a Chamonix alle ore 8. Dopo aver controllato il materiale individuale salita in funivia all’Aiguille du Midi 3775m con una sosta presso la stazione intermedia per acclimatarsi un pochino all’altitudine. Dopo aver goduto di un panorama da togliere il fiato scenderemo su ghiacciaio legati in cordata per risalire al rifugio dei Cosmiques 3613m dove passeremo la notte.

  • 2 giorno: il grande giorno! Partiremo nella notte per risalire prima i pendii a nord del Tacul fino alla sua spalla a quota 4080m circa per poi proseguire verso il Mont Maudit per risalire il ripido pendio che ci porterà al col du mont Maudit 4345m. Da qui, in vista della nostra meta, scenderemo al col de la Brenva 4303m per poi risalire sui pendii finali fino alla cima del Monte Bianco 4810m!

Discesa per lo stesso itinerario fino all’Aiguille du Midi.

Image

Non ti convince?

Desideri partire quando vuoi o modificare qualcosa? Non hai ancora trovato quello che ti sconfinfera?
Questi programmi sono solo delle belle idee e possono essere facilmente modificati! Scrivimi se vuoi qualche info in più o per un programma personalizzato!