Via Corda alla Guglia Rossa

FedeGuida Alpinismo

La via Corda alla Guglia Rossa è un bellissimo modo di conquistare questa bella montagna, magnifico punto panoramico sulla conca di Bardonecchia e non solo.

Al confine tra una via ferrata e l'alpinismo la "via corda" ci fa avvicinare all'alpinismo classico per gradi e senza grandi difficoltà.

Qualche domenica fa io e la Susy usciamo per farci un giro ad ammirare i colori dell'autunno. Dove andiamo? Boh, iniziamo ad uscire poi vediamo dove ci porterà il cuore!

Il cuore ci porta subito in "piola" a bere il caffè...chiacchierando Susy mi dice che non ha ancora fatto questa via. Voilà, ecco che abbiamo deciso la nostra meta.

Andiamo a casa, prendiamo l'attrezzatura e partiamo. Per raggiungere l'attacco della via si deve prendere il sentiero difficile che parte dal colle della Scala e in poco meno di 2 orette si arriva al Dente Rosso, ben visibile dal colle.

Di questa stagione la parete è già in ombra, cosi dopo aver sgranocchiato qualcosa all'ultimo sole ci addentriamo nella parete. A rendere la salita un pò più divertente è la presenza di un pò di neve qua e la e le piccole colate d'acqua già ghiacciate. Susy non ci fa neanche caso e sale come un treno...top!

La via dopo essere saliti di qualche metro, parte in traverso seguendo il tracciato di una delle antiche ferrate militari. In questo punto occorre prestare attenzione, soprattutto nella stagione estiva, a causa della possibile caduta di pietre dall'alto.

Finito il traverso si inizia a salire, su roccia molto buona, sfruttando i vecchi scalini. L'ambiente è molto bello, da parete nord e i colori attorno da togliere il fiato.

In poco tempo arriviamo ad un colletto panoramico da dove possiamo ammirare già la Valle Stretta e il lago del Thures.

Dopo qualche scatto arriviamo in vista della croce di vetta e...del sole! Scalare una parete nord è bello e avventuroso...ma solo perchè quando esci ti bacia il sole!

Ormai è pomeriggio inoltrato, la luce radente della sera crea panorami strepitosi. I colori cambiano ogni minuto e non riesco a smettere di scattare. Mangiamo un boccone, scattiamo ancora qualche foto e iniziamo la discesa verso il colle della Scala.

Un'ultima sorpresa, all'imbrunire, è l'incontro con un gruppo di camosci, li ammiriamo a lungo, sono tranquilli e sicuri di essere a casa loro. Bellissimi! Questi sono i regali del far tardi in montagna...

Questa piccola salita può essere un ottimo avvicinamento all'alpinismo, soprattutto in questa stagione, con un pò di neve. Divertente, sicura, panoramica e non eccessivamente lunga. Noi abbiamo utilizzato una corda da 20 metri e qualche rinvio. Il casco è obbligatorio.

Beh godetevi qualche foto e, se volete salire la via corda alla Guglia Rossa, anche con la neve, chiamatemi e sarò felice di accompagnarvi!